Eurostat, prezzi case in aumento per tutta l’Europa. Solo l’Italia è in negativo, ancora.

Secondo le stime ufficiali dell’Eurostat presentate nei giorni odierni, si registra una crescita in tutti i paesi dell’Europa; in cima alla classifica Estonia (+14.5%), Irlanda (+12.5%) e Gran Bretagna (+10.2%). Mentre, ancora in negativo dal 2011 oramai, è l’Italia in cui viene registrato un calo del -4.8%, superata solamente dalla Slovenia che registra anch’essa un calo maggiore pari al -9.8%, fanalino di coda nel bilancio in negativo anche la Romania con un -1,3%.

Prezzi case in aumento per tutta l’Europa:

Anche i dati trimestrali evidenziano come la situazione in Italia non sia neanche minimamente migliorata, anzi, anche in questo caso, si assiste ad un peggioramento dello -0.5%. Se prendiamo a bilancio la situazione in Europa (28 stati), la stessa ha invece subito un incremento del +1,4% su base trimestrale e del +1,7% su base annua. Anche la situazione per quanto riguarda l’Eurozona è positiva con un bilancio trimestrale pari al +0,9%.

La tendenza finora registrata riguarda l’aumento dei prezzi delle case in tutta l’Europa, a Londra, fulcro della nuova crescita, sono stati anche evidenziati un calo di richieste del mutuo per la prima casa. La situazione continua ad essere preoccupante per gli investitori inglesi, in quanto solamente a giugno di quest’anno le quotazioni erano salite al +11,6% per poi precipitare solamente in tre mesi ed assestarsi attualmente ad un timido +2,9%.

Lascia un commento


*