Famiglie italiane sempre più in crisi con debiti superiori a 20mila euro

L’Italia continua a navigare in alto mare, con famiglie sempre più in crisi e con debiti da pagare superiori a 20.000 euro! Questo è solo una piccola parte di tutti i problemi che i cittadini italiani stanno affrontando in questo periodo di crisi (periodo… sembra che si siamo dentro da una vita e che non ne usciremo mai); comunque sia, la situazione sta degenerando e sempre più famiglie italiane si ritrovano senza una casa, senza cibo e con debiti da pagare!

Ma è possibile una situazione del genere in Italia?

Purtroppo si! Secondo una nuova analisi, effettuata dall’Associazione Artigiani Piccole Imprese di Mestre (detta anche: CGIA) sembra che la situazione al nord sia delle peggiori, in particolare nella provincia di Monza e Brianza, dove i debiti delle famiglie raggiungono quasi i 30.000 euro. Al secondo posto si trova Milano e al terzo posto troviamo, Lodi.

debiti

Debiti alle stelle e famiglie italiane in crisi per risolvere i loro problemi economici.

Tutto questo sta accadendo, sempre secondo le analisi dell’associazione, per colpa dei mutui casa richiesti e delle spese da pagare. L’accessione di un mutuo prima casa, la richiesta di un prestito per l’acquisto di mobili, l’assicurazione per l’auto, le spese per le ristrutturazioni di un immobile e i costi di bollette e tasse, stanno “semplicemente” distruggendo i cittadini. Tutto questo ha causato ad alcuni la perdita del lavoro e ad altri, non gli permette neanche di arrivare a fine mese.

Crisi economica e debiti italiani:

Come ben sappiamo la crisi in Italia, ci ha raggiunto ben 7 anni fa, nel lontano 2007. Ma non è stato il 2007 ha far crollare completamente la nostra economia, ma il 2011; in quest’anno la percentuale massima di debiti per le famiglie, aveva raggiunto il 35%, vedendosi abbassare anche il valore della casa. Dal 2011 la gente ha deciso di incominciare a risparmiare, concedendosi solo quanto necessario per vivere e questo fattore, non ha fatto altro che peggiore le cose, vedendo agenzie, centri, imprese, ditte e tanto altro chiudere i battenti.

Ora nel 2014 è prevista una pressione fiscale pari al 44%, dite che le cose peggioreranno ancora per i cittadini italiani?

Lascia un commento


*