Codice della strada 2014 sanzioni e punti

Come ben sappiamo è in corso una riforma sul codice della strada che interesserà un po’ tutti. Secondo gli ultimi aggiornamenti sembra che le leggi a cui gli automobilisti devono sottostare durante la circolazione delle strade extraurbane, autostrade e tangenziali siano cambiate; infatti su di esse adesso è possibile viaggiare con motocicli aventi una cilindrata che parte dai 120cc o superiore.

codice-della-strada
Ecco il nuovo codice della strada in vigore nel nostro paese, cosa ne pensate?

Codice della strada – cosa è cambiato?

Come abbiamo appena indicato sicuramente è cambiato l’uso dei motocicli; fino ad oggi solo i motocicli aventi il limite minimo di 150cc potevano circolare sulle strade indicate, mentre con la nuova norma avranno modo di circolare anche i 120cc.

Oltre a questo bisognerà tenere in considerazione i punti, adesso infatti non sarà più tanto facile pagare solamente una multa salta, così da evitare la sottrazione dei punti dalla patente (attualmente pagando una multa di 274 euro è possibile non farsi togliere i punti); anzi questa opzione è stata rianalizzata e in molti la vogliono abolire, ma molto probabilmente verrà aggiunto un ulteriore costo, facendo pagare ai guidatori indisciplinati quasi il doppio della precedente sanzione.

Codice della strada per chi ha meno di 18 anni:

Per chi ha compiuto da poco 16 anni e per chi non è entrato ancora nei 18 anni, le leggi sull’uso del motorino sono cambiate; infatti se prima era possibile utilizzare il motorino senza perdere punti, adesso non sarà più così! La riforma ha indetto un’approvazione (che riguarda il ritiro, la cancellazione e il blocco) sull’utilizzo e penalizzazione dei punti anche per chi guida questo mezzo di trasporto.

Precedente Conclusione giochi del Commonwealth 2014 a Glasgow Successivo Codice stradale uguale per tutti, novità 2014

Lascia un commento


*